Luxottica
Annual Review 2013

Scorri per leggere
l'Annual Review 2013
Scroll

2013 Overview

Profilo

Fondato nel 1961 da Leonardo Del Vecchio, il Gruppo è oggi una grande realtà verticalmente integrata che, alla produzione di montature da vista e occhiali da sole, affianca un’estesa rete wholesale e retail. Il canale retail, in particolare, è concentrato per lo più in Nord America, Asia-Pacifico, Cina e America Latina.

77,3 milioni di pezzi prodotti nel 2013

Il design, lo sviluppo e la realizzazione dei prodotti avvengono in sei stabilimenti produttivi in Italia, tre in Cina, uno in Brasile e uno negli Stati Uniti dedicato alla produzione di occhiali da sole sportivi. In India, inoltre, uno stabilimento di minori dimensioni serve il mercato locale. Nel 2013 sono stati prodotti complessivamente 77,3 milioni di pezzi.

Noti in tutto il mondo, i prodotti di Luxottica si contraddistinguono per il design eccellente e l’elevata qualità.

Tra i marchi di proprietà figurano Ray-Ban, uno dei marchi di occhiali da sole più conosciuti al mondo, Oakley, Vogue Eyewear, Persol, Oliver Peoples, Alain Mikli e Arnette.

I marchi in licenza includono Armani, Bulgari, Burberry, Chanel, Coach, Dolce & Gabbana, Donna Karan, Paul Smith, Polo Ralph Lauren, Prada, Stella McCartney, Starck Eyes, Tiffany, Tory Burch e Versace.

Circa 50 filiali commerciali e oltre 7.000 punti vendita in tutto il mondo

La distribuzione wholesale copre più di 130 paesi nei cinque i continenti, con una presenza diretta nei mercati più importanti grazie a circa 50 filiali commerciali.

Al controllo diretto del canale wholesale si affianca un esteso network retail, comprendente oltre 7.000 punti vendita nel mondo al 31 dicembre 2013.

Luxottica è leader nel segmento vista in Nord America con le insegne LensCrafters e Pearle Vision, in Asia-Pacifico con OPSM e Laubman & Pank, in Cina con LensCrafters e in Sud America con GMO.

In Nord America, inoltre, il Gruppo gestisce punti vendita in licenza con le insegne Sears Optical e Target Optical. Inoltre, Luxottica è uno dei maggiori operatori negli Stati Uniti nel “managed vision care” attraverso EyeMed, nonché secondo player nella lavorazione delle lenti, potendo contare su un network di quattro laboratori centrali a livello locale, su oltre 900 laboratori interni ai negozi LensCrafters, un laboratorio interamente dedicato a Oakley oltre a uno basato in Cina dedicato al retail ottico in Nord America.

Luxottica dispone di un’organizzazione centralizzata per supportare e rafforzare i marchi retail dedicati all’occhiale da sole e di lusso, quali Sunglass Hut, ILORI e The Optical Shop of Aspen.

In particolare, Sunglass Hut ha una presenza globale, che comprende Nord America, Asia-Pacifico, Sudafrica, Europa, America Latina e Medio Oriente.

Il marchio Oakley consente infine un forte presidio del mercato sportivo sia a livello wholesale che retail tramite i negozi monomarca “O” stores, nei quali il Gruppo propone un’ampia gamma di prodotti a marchio Oakley, compresi occhiali da sole, da vista, abbigliamento, nonché scarpe e accessori per il surf, gli sport invernali, il golf, il motociclismo, il ciclismo e altre discipline sportive.

Ai canali tradizionali di distribuzione si affianca l’e-commerce disponibile sui siti web di Oakley, Ray- Ban, Sunglass Hut e Target Optical.

Andamento del Gruppo nel 2013

Nel 2013 Luxottica ha stabilito un nuovo risultato record in termini di fatturato netto pari a oltre 7,3 miliardi di Euro, in incremento del +7,5% a parità di cambi2 e del +3,2% a cambi correnti rispetto all’esercizio 2012. A tale crescita hanno contribuito entrambe le Divisioni Wholesale e Retail a conferma del percorso di crescita portato avanti con determinazione in ogni singolo trimestre.

In particolare, Luxottica ha conseguito per il terzo anno consecutivo risultati di eccellenza nei mercati emergenti con un incremento superiore al +20% a parità di cambi2, 6 con punte di eccellenza in Cina, Brasile e Turchia. Le vendite complessive in Nord America sono cresciute del +3,5% in USD supportate in particolare dalla ottima performance della Divisione Wholesale (+6,7% in USD; +12,1% in USD escludendo il calo delle vendite di Oakley all’esercito americano). Luxottica ha inoltre conseguito in Europa un incremento quasi sorprendente del fatturato pari al +11% a parità di cambi2, 6 rispetto all’anno 2012.

Principali dati economico-finanziari1
(milioni di Euro)
FY13 a cambi correnti FY12 a cambi correnti Variazione a cambi costanti2 Variazione a cambi correnti
Fatturato 7.312,6 7.086,1 +7,5% +3,2%
         
Utile operativo adjusted3, 5 1.064,7 991,8   +7,3%
Utile operativo 1.055,7 970,1   +8,8%
         
Utile netto attribuibile al Gruppo adjusted3, 5 617,3 559,6   +10,3%
Utile netto attribuibile al Gruppo 544,7 534,4   +1,9%
         
Utile per azione adjusted3, 5 1,31 1,20   +8,6%
Utile per azione 1,15 1,15   +0,3%
         
Utile per azione in USD adjusted3, 5 1,74 1,55   +12,2%
Utile per azione in USD 1,53 1,48   +3,7%

Divisione Wholesale

La Divisione Wholesale è cresciuta costantemente trimestre dopo trimestre, chiudendo l’anno in progresso del +12,0% a parità di cambi2 (+7,9% a cambi correnti) rispetto all’esercizio 2012, a 2.991 milioni di Euro.

Nell’anno 2013, il risultato operativo adjusted3,5 è salito a 658 milioni di Euro con un incremento del +8,9% rispetto al corrispondente periodo del 2012 con un margine operativo adjusted3, 5 del 22,0% in progresso di +80 bps a parità di cambi2 (+20 bps a cambi correnti).

Divisione Retail

Nel 2013 il fatturato netto della Divisione Retail si è attestato a 4.321 milioni di Euro, in linea con l’esercizio 2012 (+4,7% a parità di cambi2, 6).

In particolare, Sunglass Hut ha conseguito un fatturato complessivo in progresso del +11,2% a parità di cambi2, 6 rispetto allo stesso periodo del 2012, il segmento Vista ha confermato la sua solidità nei mercati emergenti, con vendite omogenee4 in crescita a doppia cifra in Cina e Hong Kong, e in Australia, dove OPSM ha riportato un incremento delle vendite omogenee4 pari al +4,9%. Con riferimento al Nord America, il 2013 è stato un anno di transizione per LensCrafters, che ha riportato vendite omogenee4 in crescita del +1,0% a fronte di un aumento della redditività.

Nell’anno 2013, il risultato operativo adjusted3, 5 della Divisione è passato a 586 milioni di Euro da 574 milioni di Euro del 2012 (pari a +1,9%). Il margine operativo adjusted3, 5 nell’anno 2013 si è quindi attestato a 13,5% (13,3% nel 2012), in crescita di +60 bps a parità di cambi2 (+20 bps a cambi correnti).

Net sales (mln Euro)

Grafico

(1) Tutti i confronti, incluse le variazioni percentuali, si riferiscono ai 12 mesi terminati il 31 dicembre 2013 e il 31 dicembre 2012, rispettivamente. A partire dal 1° gennaio 2013 il Gruppo ha adottato lo IAS 19 revised “Employee benefits” standard. I risultati del Gruppo nei periodi precedenti sono stati riesposti in base a quanto richiesto dal nuovo standard. A causa dell’aumento dei costi per benefici ai dipendenti il risultato operativo e l’utile netto del Gruppo dell’esercizio 2012 sono diminuiti, rispettivamente, di Euro 11,9 milioni ed Euro 7,3 milioni.

(2) I dati a parità cambi sono calcolati utilizzando il cambio medio del rispettivo periodo di confronto. Per ulteriori informazioni, si rimanda alla tabella dei cambi a p. 157 della Relazione Finanziaria Annuale 2013.

(3) L’EBITDA, il margine EBITDA, l’EBITDA adjusted, il margine EBITDA adjusted, il risultato operativo/utile operativo adjusted, il margine operativo adjusted, il free cash flow, l’indebitamento netto, il rapporto indebitamento netto/EBITDA adjusted, il risultato netto adjusted e l’EPS adjusted sono indicatori non previsti dai principi contabili IAS/IFRS. Per ulteriori informazioni, si rimanda alle tabelle della sezione “Non-IFRS measures”, a p. 36 della Relazione Finanziaria Annuale 2013.

(4) Per vendite omogenee si intendono le vendite a parità di negozi, cambi e perimetro di consolidamento.

(5) I dati adjusted dell’esercizio 2013 escludono (i) i costi non ricorrenti derivanti dalla riorganizzazione della nuova acquisita Alain Mikli International per circa Euro 9 milioni sull’utile operativo, pari a circa Euro 6 milioni dopo l’effetto fiscale; (ii) un costo per la verifica fiscale sui transfer pricing relativa all’anno 2007 per Euro 26,7 milioni e (iii) un accantonamento prudenziale per la medesima verifica relativo agli anni successivi per Euro 40 milioni. I dati adjusted dell’esercizio 2012 escludono (i) i costi non ricorrenti derivanti dalla riorganizzazione del business retail Australiano per circa Euro 22 milioni sull’utile operativo, pari a circa Euro 15 milioni dopo l’effetto fiscale e (ii) un accantonamento per verifiche fiscali relative all’anno 2007 in Luxottica S.r.l. per Euro 10 milioni.

(6) A cambi correnti il fatturato di Luxottica Group (i) nei paesi emergenti ha registrato una variazione del +14,0%, (ii) l’Europa ha registrato un incremento del +9,7%; (iii) le vendite della Divisione Wholesale in Europa hanno registrato una variazione a cambi correnti del +7,7%; (iv) il fatturato della Divisione Retail è cresciuto del +0,2%; (v) il fatturato di Sunglass Hut è cresciuto del +6,3%.

A long way to grow

 

Luxottica mira a una crescita sostenibile delle vendite e a un costante miglioramento dei risultati sfruttando i driver di crescita tradizionali del settore

Il Gruppo Luxottica opera in un settore ancora giovane e con enormi potenzialità di sviluppo. Il percorso avviato negli anni passati pone le basi per una continua crescita del fatturato e della redditività.

Guardando avanti, Luxottica persegue una chiara traiettoria di sviluppo basata su driver ben definiti, tra cui un forte portafoglio marchi, un continuo investimento nel segmento vista che garantisce una solida crescita nei mercati maturi, l’espansione globale di nuovi canali di vendita e la continua penetrazione nei mercati emergenti.

Aprire nuovi canali per raggiungere milioni di nuovi clienti

2014: obiettivo puntato sulle 50 gateway cities

Entro il 2016, sfruttare le opportunità offerte dalle 50 Megacities, per ottenere un incremento delle vendite pari 500 milioni di Euro all’anno

Il processo di urbanizzazione prosegue senza sosta in tutto il mondo, continuando a rappresentare un elemento positivo in un contesto economico internazionale complesso. L’odierna ondata di urbanizzazione è veloce e di massa. È a queste nuove Megacities che il Gruppo guarda come grande opportunità di crescita, 50 getaway cities sparse nei cinque continenti, in cui essere sempre più presenti con le nostre diverse attività di business, wholesale e retail.

E-commerce, online si costruisce una nuova customer experience

Guidate dal Nord America, si prevede che nel 2014 le vendite raggiungeranno i 190 milioni di dollari

I nuovi canali di vendita continuano a rappresentare un importante driver per la crescita del Gruppo. Definiti come Fast Growing Channel, i Department Store, il Travel Retail e l’e-commerce, stanno aumentando la loro presenza in tutto il mondo.

Grafico

Più forti su ogni mercato, da quelli maturi a quelli emergenti

Le opportunità di crescita nei mercati emergenti sono offerte dall’aumento della capacità di acquisto della classe medio-alta, dalla diffusione dei negozi di lusso e dalla crescente riconoscibilità e diffusione dei marchi di alta gamma.

Luxottica continua a puntare in particolare sul mercato del Sudest Asiatico, regione molto giovane in termini demografici e in cui la categoria eyewear è ancora ad uno stadio iniziale. Dopo l’apertura della filiale wholesale in Tailandia, il Gruppo continua lo sviluppo di una presenza diretta in questi Paesi con l’obiettivo di nuove filiali wholesale e catene retail in Indonesia e Malesia.

Roadmap per aree geografiche

Grafici

* I dati a parità cambi sono calcolati utilizzando il cambio medio del rispettivo periodo di confronto. Fare riferimento alla tabella “Major currencies” all’interno del comunicato stampa dal titolo “Luxottica completes 2013 with record results” pubblicato in data 27 febbraio 2013 sul sito www.luxottica.com sotto la sezione Investor.

** Per vendite omogenee si intendono le vendite a parità di negozi, cambi e perimetro di consolidamento. A partire dal 2Q12, il dato non tiene conto dei risultati di Pearle Vision.

La nostra storia
Oltre 50 anni di eccellenza

Il nostro DNA

Missione e strategia

Come leader globale nel design, nella produzione e nella distribuzione di occhiali da sole e da vista di elevata qualità tecnica e stilistica, la missione di Luxottica si estende su diversi fronti: migliorare il benessere e la soddisfazione dei propri clienti, creando nel contempo valore per i dipendenti e le comunità in cui opera. Ogni collezione, ogni paio di occhiali è il risultato di un continuo processo di ricerca e sviluppo, il cui obiettivo consiste nell’anticipare e interpretare le necessità, i desideri e le aspirazioni dei consumatori di tutto il mondo. Gli occhiali da sole e da vista sono infatti sempre più percepiti come un accessorio imprescindibile per completare il proprio look personale.

Luxottica persegue la propria missione con un modello di business verticalmente integrato, l’eccellenza nella produzione, l’attenzione al servizio e una presenza globale che si traducono in maggiore efficienza, flessibilità e velocità di design di prodotto, progettazione, pianificazione, produzione e logistica, rimanendo sempre attenti alla qualità.

Oltre 50 anni di esperienza

Il raggiungimento di elevati standard di qualità riflette il considerevole “know-how” tecnico e produttivo del Gruppo, frutto di oltre 50 anni di esperienza e dell’impegno costante in termini di innovazione tecnologica, stile, design e studio dei diversi stili di vita unitamente all’interpretazione delle tendenze della moda.

Nel lungo periodo, il Gruppo punta allo sviluppo dei settori dell’ottica e dell’occhialeria rafforzando le proprie divisioni, con acquisizioni o per via organica, facendo leva sui punti di forza qui di seguito descritti.

Integrazione verticale

Un modello di business verticalmente integrato costruito nel corso di decenni

Tra i vantaggi competitivi alla base del successo passato e futuro del Gruppo, un ruolo di fondamentale rilevanza è ricoperto dal modello di business verticalmente integrato costruito nel corso dei decenni.

L’attuale assetto del Gruppo, che copre tutte le fasi della catena del valore, è la conseguenza della lungimirante scelta del fondatore e attuale Presidente del Gruppo, Leonardo Del Vecchio, che ne intuì la portata fin da quando decise di sostituire alla mera produzione di componenti quella dell’intera montatura.

All’integrazione verticale in ambito produttivo si è poi progressivamente affiancata l’espansione distributiva, prima wholesale e dal 1995 retail, senza dimenticare l’ingresso in un segmento chiave ad alto valore aggiunto come quello della lavorazione delle lenti.

Nel corso dei decenni, la Società ha integrato verticalmente tutte le fasi del processo produttivo per raggiungere un livello di efficienza che rispetti la qualità dei prodotti e dei servizi offerti.

Il controllo diretto di tutte le diverse fasi di produzione consente infatti di verificare la qualità dei prodotti e dei processi, introducendo innovazioni, identificando sinergie e nuove modalità operative e allo stesso tempo ottimizzando tempi e costi.

La distribuzione diretta permette a Luxottica di proporre i suoi prodotti nei principali mercati, siano essi maturi o emergenti, e di identificare in modo univoco i gusti e le tendenze dei consumatori finali. Questo rappresenta un ulteriore punto di forza agli occhi degli stilisti e delle case di moda che decidono di affidare a Luxottica la produzione delle proprie collezioni di occhiali e la conseguente distribuzione globale e capillare.

Sviluppo di un modello di business verticalmente integrato

• LA FONDAZIONE: Luxottica viene fondata nel 1961 da Leonardo Del Vecchio. Nata come piccolo laboratorio meccanico, la Società opera fino alla fine degli anni ’60 come produttore terzista di stampi, ferro-tagli, minuterie metalliche e semilavorati per il settore ottico. Con il passare degli anni, Leonardo Del Vecchio amplia progressivamente la gamma delle lavorazioni eseguite fino a costituire una struttura produttiva integrata in grado di ottenere l’occhiale finito. Nel 1971 viene presentata al MIDO (Mostra Internazionale Dell’Ottica) di Milano la prima collezione di occhiali da vista a marchio Luxottica, sancendo la definitiva trasformazione da Società terzista a produttore indipendente.

• L’ESPANSIONE NELLA DISTRIBUZIONE WHOLESALE: nei primi anni Settanta, la Società commercializza le proprie montature esclusivamente tramite grossisti. Nel 1974, dopo cinque anni di intenso sviluppo dell’attività produttiva, Del Vecchio intuisce l’importanza della distribuzione diretta e avvia una strategia di integrazione verticale, con l’obiettivo di distribuire direttamente le proprie montature sul mercato. Il primo passo è l’acquisizione della Scarrone S.p.A., che distribuiva i prodotti della Società sin dal 1971 e possedeva un importante know-how del mercato italiano dell’occhialeria.
L’espansione assume rilievo internazionale negli anni ‘80, con l’acquisizione di distributori indipendenti, l’apertura di filiali e la creazione di joint venture nei principali mercati esteri.
L’espansione nella distribuzione wholesale è focalizzata sulla segmentazione del cliente, sulla personalizzazione dei servizi e sull’ingresso in nuovi canali di vendita, come i department store, il travel retail, l’e-commerce e il rafforzamento della presenza nei mercati emergenti.

• GLI OCCHIALI, NUOVA FRONTIERA DELLA MODA: l’acquisizione, nel 1981, di La Meccanoptica Leonardo, titolare del marchio Sferoflex e di un importante brevetto di cerniera elastica, consente alla Società di migliorare l’immagine e la qualità dei propri prodotti e di aumentare la propria quota di mercato.
Ma è alla fine degli anni ’80 che si assiste a una fondamentale evoluzione del prodotto occhiale, fino ad allora percepito come mera protesi necessaria alla correzione della vista. La continua ricerca estetica degli oggetti di uso comune e l’interesse degli stilisti per il segmento emergente degli accessori portano, nel 1988, alla prima collaborazione tra Luxottica e il mondo della moda, concretizzatasi nell’accordo di licenza con Giorgio Armani. La Società ha dato seguito a quella prima collaborazione con numerose altre e con l’acquisizione di nuovi marchi che hanno portato allo sviluppo dell’attuale portafoglio di rilevanza mondiale, incrementando così il proprio impegno nei confronti della ricerca, dell’innovazione, della qualità del prodotto e dell’eccellenza nella produzione.
Nel corso degli anni Luxottica ha lanciato collezioni di grandi firme come Bulgari (1997), Chanel (1999), Prada (2003), Versace (2003), Donna Karan (2005), Dolce & Gabbana (2006), Burberry (2006), Polo Ralph Lauren (2007), Paul Smith (2007), Tiffany (2008), Stella McCartney (2009), Tory Burch (2009), Coach (2012), Starck Eyes (2013) e Armani (2013).
Nel 1999 Luxottica rafforza significativamente il proprio posizionamento globale con l’acquisizione di Ray-Ban, uno dei marchi di occhiali da sole più conosciuti al mondo. La Società si assicura così la tecnologia relativa alle lenti in cristallo per occhiali da sole.
Nel 2007 Luxottica acquisisce la californiana Oakley, un marchio leader nel segmento sport e performance, assieme al marchio Oliver Peoples e alla licenza di produzione e distribuzione del marchio Paul Smith. Con l’acquisizione Oakley porta in dote anche la sua catena retail di oltre 160 negozi.
Nel 2013, Luxottica acquisisce Alain Mikli International, società francese operante nel settore dell’occhialeria di lusso e di tendenza, proprietaria del marchio Alain Mikli e della licenza Starck Eyes. Con questa operazione Luxottica rafforza ulteriormente sia il segmento lusso del proprio portafoglio marchi sia la gamma di occhiali da vista che ora include modelli dal design esclusivo di Alain Mikli.

• L’ESPANSIONE NELLA DISTRIBUZIONE RETAIL: nel 1995 Luxottica acquisisce The United States Shoe Corporation, proprietaria di LensCrafters, una delle maggiori catene di ottica in Nord America. Luxottica diventa così il primo produttore di occhiali a entrare direttamente nel mercato retail, ottimizzando le sinergie con la produzione e la distribuzione wholesale e aumentando la penetrazione dei suoi prodotti tramite i negozi LensCrafters.
A partire dal 2000 la Società rafforza il proprio business retail attraverso l’acquisizione di alcune catene, tra cui Sunglass Hut (2001), uno dei maggiori operatori nella distribuzione di occhiali da sole di fascia alta, OPSM Group (2003), tra i principali attori del retail ottico in Australia e Nuova Zelanda, e Cole National (2004) in Nord America, che porta in dote Pearle Vision e il business dei negozi gestiti in licenza (Target Optical e Sears Optical). Risale al 2005 lo sbarco in Cina, dove LensCrafters diventa immediatamente leader nel retail di alta gamma. Lo stesso anno prende avvio l’espansione di Sunglass Hut in mercati a elevato potenziale quali il Medio Oriente, il Sudafrica, la Tailandia, l’India, le Filippine, il Messico, il Brasile e l’Europa Mediterranea. Nel 2011 Luxottica rafforza la sua presenza in America Latina acquisendo la quota non ancora in suo possesso di Multiópticas Internacional, società presente in Cile, Perù, Ecuador e Colombia.

La gestione del portafoglio marchi

Il consolidamento di marchi forti, in grado di creare rapporti duraturi con i consumatori è la chiave di volta della strategia con cui Luxottica intende sostenere il suo business in futuro. La Società vanta un portafoglio solido ed equilibrato di marchi di proprietà e in licenza. La composizione del portafoglio è gradualmente modificata dall’acquisizione di nuovi marchi e dall’entrata in vigore di nuovi contratti di licenza, nonché dal ritiro dei marchi ritenuti non più strategici. Queste operazioni intendono attrarre sempre più ampi segmenti di consumatori con diversi gusti e stili di vita. Tuttavia gli obiettivi di lungo periodo di Luxottica restano immutati: continuare a puntare sui marchi leader di mercato, bilanciare i marchi di proprietà e quelli in licenza, evitare la diluizione dei marchi, allungare la durata dei contratti di licenza e proseguire a sviluppare prodotti più vicini alle esigenze del mercato asiatico.

Design e innovazione tecnologica

Luxottica, da sempre al passo con l’evoluzione degli stili di vita e delle mode emergenti, interpreta le tendenze e lo stile dei prodotti in modo da soddisfare le esigenze e i gusti di tutti i suoi consumatori. L’importanza attribuita al design e al continuo sviluppo di nuovi modelli è alla base del successo del Gruppo.

La Società differenzia i propri prodotti non solo tramite l’innovazione di stile e design, ma anche attraverso un costante impegno nell’innovazione tecnologica.

Le persone di Luxottica

Avere dei dipendenti altamente qualificati, motivati e personalmente coinvolti è cruciale per il continuo successo della Società. Il Gruppo dedica grande attenzione alle procedure di assunzione e ai corsi di formazione per assicurarsi e mantenere nel lungo periodo i professionisti più capaci.

Espansione internazionale

Luxottica intende mantenere e rafforzare la sua posizione di leader nei mercati in cui opera e individuare ulteriori opportunità di espansione nei mercati emergenti, da sempre un fattore fondamentale nella strategia di crescita di lungo periodo della Società. L’espansione di mercato di Luxottica passa attraverso lo sviluppo della distribuzione retail, nonché il consolidamento della sua rete wholesale.

Disciplina finanziaria

La Società dedica grande attenzione alla redditività operativa e alla generazione di cassa per alimentare la crescita. Il continuo monitoraggio del capitale circolante e la costante riduzione del debito rafforzano ulteriormente la posizione finanziaria della Società.

Driver di crescita strutturali

Sono i fattori di crescita strutturali di lungo periodo, come quelli demografici e di “premiumization”, a trainare il settore dell’occhialeria.

Un settore trainato da fattori di crescita strutturali di lungo periodo

Demographic catalysts: by 2020, approximately 500 million additional individuals will be characterized as vision correction wearers. According to current industry’s estimates, this is due to growing and aging of population and a change of lifestyle (higher TV and pc exposure). Premiumization: Eyewear is undergoing a structural perception change from medical device to fashion accessory; as a result increasing the potential of premium eyewear segment.

Premiumization: gli occhiali stanno attraversando un cambiamento di percezione, trasformandosi da mero dispositivo medico ad accessorio di moda, incrementando così le potenzialità del segmento di fascia alta.

Gli accessori eyewear hanno registrato performance migliori rispetto ad altri del segmento lusso, andamento che dovrebbe proseguire anche nel medio periodo. Tra gli accessori di lusso l’eyewear rappresenta ancora la categoria più ridotta e, probabilmente, a più rapida crescita, quindi quella con il più alto potenziale per gli anni a venire. Tale passaggio verso gli accessori di moda dovrebbe tradursi in un cambiamento delle abitudini di consumo, con un ciclo sostitutivo più breve e un aumento degli acquisti multipli.

Le nostre persone

Organico del Gruppo

73.415 dipendenti, il 64,0% dei quali dedicato al business retail

Al 31 dicembre 2013 i dipendenti del Gruppo Luxottica sono 73.415, di cui il 64,0% dedicato al business retail, il 10,7% al business wholesale e il 24,8% alle attività di produzione e logistica.

I servizi centrali di Corporate rappresentano lo 0,5% dell’organico complessivo del Gruppo.

Per quanto riguarda la distribuzione geografica, in Nord America opera il 57,8% dei dipendenti, in Europa il 13,1%, in Asia-Pacifico il 21,3% ed in America Latina il 6,6% dell’organico complessivo di Luxottica.

N. dipendenti per area di Business
64% Retail 46.966
10% Wholesale 7.835
25% Operations 18.215
<1% Corporate 339
Totale 73.415
Grafico
N. Dipendenti per area geografica
13% Europa 9.600
58% Nord America 42.455
21% Asia-Pacifico 15.623
7% America Latina 4.814
<1% Sud Africa e Medio Oriente 524
<1% Corporate 399
Totale 73.415
Grafico

Pianificazione e sviluppi professionali

Il 2013 ha visto la completa implementazione del Processo Corporate di Pianificazione dei Fabbisogni Professionali e Sviluppo delle Carriere Tecniche e Manageriali.

Il Processo, promosso dal Comitato Risorse Umane e direttamente coordinato dal CEO, si propone di soddisfare i bisogni crescenti di leadership con la tempestiva identificazione e promozione di coloro che, per i risultati ottenuti, la capacità di apprendimento dimostrata e i comportamenti agiti, evidenziano il potenziale necessario ad assumere crescenti responsabilità all’interno dell’organizzazione.

Grazie a strumenti di valutazione evoluti e ad una piattaforma informatica in grado di offrire la piena condivisione delle banche dati organizzative, il Processo oggi consente la gestione integrata dei Piani di successione per le 500 posizioni chiave del Gruppo e la definizione di Piani di sviluppo professionale per un numero crescente di risorse cui è riconosciuto potenziale tecnico o gestionale.

II 72% dei ruoli chiave è affidato a manager promossi dall’interno

• il 35% delle posizioni chiave è oggi affidato a leader donne

• il 76% delle posizioni chiave è affidato a manager internazionali

• il 72% delle posizioni chiave è affidato a manager promossi dall’interno

“Your Voice”: indagine interna di soddisfazione

Nel 2013 Luxottica ha promosso la seconda edizione dell’indagine interna di soddisfazione.

Grazie alla partecipazione dell’88% dei 73.415 dipendenti, Luxottica ha misurato il livello di impegno, fedeltà e fiducia di chi lavora nell’organizzazione, dovunque nel mondo e a tutti i livelli operativi.

L’indagine ha confermato che Luxottica è un’organizzazione ritenuta di assoluta eccellenza dai propri dipendenti, con valori che confermano i dati positivi già emersi dall’indagine condotta nel 2011 ed evidenziano crescenti punti di forza nei confronti delle organizzazioni globali benchmark.

Luxottica survey

Luxottica survey

• 1 indicatore sintetico (Engagement)

• 11 temi

• 45 domande

88%
Indice di partecipazione dipendenti Luxottica

Highlights finanziari

Vendite nette

€7.313mln

+3,2%
vs 2012

Vendite nette retail 2013

€4.321mln

+0,2%
vs 2012

Il fatturato proveniente dai nostri marchi proprietari o in licenza costituisce circa l'89% del fatturato generato dalle vendite di montature da parte della Divisione Retail.

Wholesale

€2.991mln

+7,9%
vs 2012

Principali mercati per divisione

Mercato geografico % totale vendite 2013 % totale vendite 2012
Vendite nette 2% 2%
Wholesale Europa 17% 17%
Totale Europa 19% 19%
Retail Nord America 46% 48%
Wholesale Nord America 10% 10%
Total Nord America 56% 58%
Retail Asia-Pacifico 8% 9%
Wholesale Asia-Pacifico 5% 4%
Totale Asia-Pacifico 13% 13%
Retail resto del mondo 3% 2%
Wholesale resto del mondo 9% 8%
Total resto del mondo 12% 10%
TOTALE 100% 100%

Vendite nette

(milioni di Euro)

Grafico

Utile lordo industriale

(milioni di Euro)

Grafico

Retail vendite nette per area geografica

Grafico
Grafico

Wholesale vendite nette per area geografica

Grafico
Grafico

Utile operativo

(milioni di Euro)

Grafico

Utile netto, Gruppo

(milioni di Euro)

Grafico

* Dal 1° gennaio 2013 il Gruppo ha adottato lo IAS 19 revised “Employee benefits” standard. I risultati del Gruppo nei periodi precedenti sono stati riesposti in base a quanto richiesto dal nuovo standard. A causa dell’aumento dei costi per benefici ai dipendenti il risultato operativo e l’utile netto del Gruppo dell’esercizio 2012 sono diminuiti, rispettivamente, di Euro 11,9 milioni ed Euro 7,3 milioni.

Geografie

Mappa retail

4.742
negozi

NORD AMERICA 4.742 negozi
Vista
LensCrafters 958
Pearle Vision 596
(di cui 375 in franchising)
Sears Optical 726
Target Optical 335
Vista/Sole
Oliver Peoples 8
(di cui 1 in franchising)
Alain Mikli 5
The Optical Shop of Aspen 17
ILORI 18
Sole
Sunglass Hut, Sunglass Icon 1.916
(di cui 19 in franchising)
Sole/Abbigliamento
Oakley Stores and Vaults 163

679
negozi

CENTRO & SUD AMERICA 679 negozi
Vista
GMO (incluso Econópticas) 475
Sole
Sunglass Hut 197
Sole/Abbigliamento
Oakley Stores and Vaults 7
(tutti franchising)

384
negozi

EUROPA 384 negozi
Vista
David Clulow 40
(di cui 3 in franchising)
Alain Mikli 5
(di cui 3 in franchising)
Sole
Sunglass Hut 265
David Clulow 59
Sole/Abbigliamento
Oakley Stores and Vaults 15
(di cui 3 in franchising)

37
negozi

AFRICA & MEDIO ORIENTE 159 negozi
Sole
Sunglass Hut 157
(di cui 35 in franchising)
Sole/Abbigliamento
Oakley Stores and Vaults 2
(tutti franchising)

243
negozi

CINA 243 negozi
Vista
LensCrafters 228
Alain Mikli 6
Sole
Sunglass Hut 9

844
negozi

ASIA-PACIFICO 844 negozi
Vista
OPSM 395
(di cui 32 in franchising)
Laubman & Pank 48
(di cui 4 in franchising)
Budget Eyewear 10
(tutti franchising)
Vista/Sole
Oliver Peoples 3
(tutti franchising)
Alain Mikli 9
Sole
Sunglass Hut 349
(di cui 75 in franchising)
Sole/Abbigliamento
Oakley Stores and Vaults 30
(di cui 7 in franchising)

7051 negozi
(di cui 579 in franchising)

Grazie al solido portafoglio marchi retail, Luxottica è nella posizione ideale per raggiungere segmenti di mercato differenti. Esso offre infatti una varietà di elementi di differenziazione per i consumatori, fra cui le montature da sole più attuali, firmate e ad alte prestazioni, una scelta di lenti avanzate, trattamenti oculistici d’avanguardia e vantaggi di prim’ordine per la salute della vista. Al 31 dicembre 2013 il network retail comprendeva 6.472 negozi di proprietà e 579 negozi in franchising.

I punti vendita Luxottica non vendono solo gli occhiali da vista e da sole che il Gruppo produce, ma anche un’ampia gamma di montature, lenti da vista e prodotti oftalmici di altre aziende. La maggior parte delle montature vendute nei negozi di ottica del Gruppo è prodotta da Luxottica. Nel 2013, le vendite nette generate dai marchi presenti nel portafoglio Luxottica hanno rappresentato circa l’89% delle vendite totali di montature nella divisione retail.

Mappa Wholesale

Più di
130
paesi

Direct Wholesale Subsidiaries

Circa 50 paesi
Europa
Italia Austria
Belgio Croazia
Finlandia Francia
Germania Grecia
Ungheria Irlanda
Norvegia Polonia
Portogallo Russia
Spagna Svezia
Svizzera Olanda
Turchia Gran Bretagna
America
Stati Uniti Argentina
Brasile Canada
Messico  
Asia-Pacifico
Australia Cina
India Giappone
Singapore Corea del Sud
Taiwan Tailandia
AFRICA & MEDIO ORIENTE
Israele Sud Africa

La distribuzione wholesale copre più di 130 Paesi nel mondo, avvalendosi di quasi 50 filiali commerciali dirette nei principali mercati e di circa 100 distributori indipendenti in altri mercati. Ogni filiale wholesale gestisce la propria rete di agenti di vendita, solitamente remunerati su provvigione. I rapporti con i principali referenti internazionali, nazionali e regionali sono generalmente gestiti dai dipendenti.

I principali clienti sono rivenditori al dettaglio di occhiali di fascia alta e medio-alta come ottici indipendenti, catene al dettaglio di ottica, negozi specializzati in occhiali da sole, department store e duty-free. Significativa è la continua penetrazione nei mercati emergenti e in aumento quella nei nuovi canali rappresentati dai department store, dal travel retail e dall’e-commerce. Alcuni marchi, tra cui Oakley, sono distribuiti anche nei negozi di articoli sportivi, in particolare negozi di attrezzature da ciclismo, surf, neve, pattinaggio, golf e motociclismo.

Luxottica non solo propone ai clienti wholesale i migliori marchi, con una gamma studiata per le specifiche esigenze di ogni segmento del mercato, ma assicura anche tutta l’assistenza e i servizi necessari per una garanzia di successo. L’obiettivo è mettere a disposizione dei clienti il prodotto migliore, in tempi e modi che lo valorizzino al massimo.

Luxottica mantiene relazioni strette con i propri distributori in modo da monitorare le vendite e la qualità dei punti vendita che propongono i suoi prodotti.

Nel 2002 Luxottica ha introdotto all’interno della divisione wholesale il programma STARS (Superior Turn Automatic Replenishment System), originariamente noto come “Retail Service”. Tale dipartimento offre un sistema avanzato di partnership con i clienti che, avvalendosi dell’esperienza del Gruppo nei diversi mercati locali e della sua conoscenza dei marchi, propone i prodotti più adatti e assicura livelli adeguati di magazzino ai singoli punti vendita. STARS, infatti, gestisce per conto del cliente terzo tutte le attività di scelta del prodotto, di pianificazione delle forniture e di riassortimento automatico dei prodotti Luxottica nel negozio attraverso sistemi informatici appositamente sviluppati, nonché strumenti e tecniche di pianificazione all’avanguardia.

Alla fine del 2013, STARS serviva circa 3.000 negozi nei principali mercati europei e negli altri paesi emergenti.

Mappa impianti

Produzione

Il sistema produttivo di Luxottica è diviso tra Italia, Cina, Stati Uniti e Brasile.

Luxottica è presente in Italia con sei strutture produttive: cinque nel Nord-Est, area in cui è concentrata gran parte dell’industria ottica italiana, e una in provincia di Torino. Nel corso degli anni, il Gruppo ha rivolto la propria attenzione al consolidamento dei processi produttivi, focalizzando ogni stabilimento italiano su una specifica tecnologia. Tale consolidamento ha permesso di migliorare sia la produttività sia la qualità dell’intero sistema.

Negli stabilimenti di Agordo, Sedico, Pederobba e Lauriano sono prodotte montature in plastica; ad Agordo e Rovereto quelle in metallo. Nello stabilimento di Cencenighe sono realizzate alcune minuterie metalliche e nell’impianto di Lauriano sono prodotte anche lenti in cristallo e in policarbonato per occhiali da sole.

Dal 1998 al 2001, Luxottica ha gestito lo stabilimento di Dongguan, nella provincia cinese del Guangdong, tramite una joint venture al 50% (Tristar Optical Company Ltd.) con un partner giapponese. Nel 2001 Luxottica ha acquisito il controllo totale della società cinese e nel 2006 ha aumentato la capacità produttiva locale con la costruzione di un nuovo impianto dedicato alla produzione di montature in plastica e in metallo. La produzione media annuale giornaliera in Cina è quindi aumentata di circa l’80% tra il 2005 e il 2006. Da allora, Luxottica ha ulteriormente incrementato la propria capacità produttiva locale. Nel 2010 in Cina è iniziata la produzione di lenti da sole in plastica, poi assemblate nelle montature fabbricate nello stesso impianto cinese. Nel 2013 è stato inaugurato uno stabilimento d’eccellenza dedicato alle decorazioni, che adotta tecnologie innovative provenienti da altri settori produttivi.

Lo stabilimento di Foothill Ranch, in California, fabbrica occhiali da sole, montature e lenti per Oakley. La produzione di abbigliamento, calzature, orologi e alcuni accessori a marchio Oakley è invece affidata a produttori esterni.

La fabbrica di Campinas (Brasile) produce montature in plastica e in metallo per il mercato locale. Nel mese di settembre del 2012 Luxottica ha lanciato la prima collezione Vogue Eyewear progettata e prodotta in Brasile per il mercato locale. Il Gruppo ha avviato la produzione di collezioni dedicate ai marchi Ray-Ban e Arnette nel corso del 2013.

Vi è infine un piccolo stabilimento in India che serve il mercato locale.

Nel 2013, gli impianti produttivi del Gruppo hanno prodotto circa 77,3 milioni di montature da vista e occhiali da sole.

Le principali tecnologie di produzione sono tre: metallo, acetato in lastra e plastica iniettata.

Nel 2013 circa il 33% delle montature prodotte da Luxottica è stato realizzato in metallo mentre la rimanente parte in plastica.

Il processo produttivo per le montature in metallo e plastica inizia con la fabbricazione di utensili di precisione e stampi, basati su prototipi sviluppati dai designer e dall’ufficio tecnico.

Logistica

Il sistema distributivo del Gruppo è integrato a livello internazionale e si appoggia a un apparato centrale di pianificazione della produzione. La rete che raccorda i centri logistici e di vendita con gli impianti produttivi in Italia, Cina, Stati Uniti e Brasile consente di controllare giornalmente l’andamento delle vendite nel mondo e i livelli delle scorte, programmando le risorse produttive e riallocando prontamente le scorte di magazzino in base alla specifica domanda dei singoli mercati. Questo sistema integrato è a servizio sia del retail sia del wholesale e si avvale di un sistema logistico fra i più efficienti e avanzati del settore, forte di 20 centri distributivi in tutto il mondo, di cui 12 nelle Americhe, sei nella regione Asia-Pacifico e due in Europa.

Tra questi, sono quattro i centri distributivi principali, definiti “hub” e situati in posizioni strategiche per servire i mercati di riferimento: Sedico (Italia), Atlanta (Stati Uniti), Ontario (Stati Uniti) e Dongguan (Cina). Essi operano come centri unificati così da offrire ai clienti un sistema altamente automatizzato per la gestione degli ordini, riducendo al minimo i tempi di consegna della merce e mantenendo bassi i livelli di scorte.

Il centro distributivo di Sedico, aperto nel 2001, rappresenta un’eccellenza di riferimento nel settore. Nel 2013 Sedico ha gestito oltre 19.000 ordini giornalieri tra occhiali e pezzi di ricambio. Ogni giorno da Sedico vengono spedite oltre 200.000 unità ai clienti di Europa, Nord America, Medio Oriente, Africa e agli altri centri distributivi del Gruppo nel resto del mondo, da cui poi ripartiranno per raggiungere la clientela locale. Il centro di Sedico è il risultato di un progetto strategico che ha consentito la chiusura dei magazzini locali in Europa che alimentavano il precedente sistema distributivo, fornendo un apporto decisivo alla rapidità e all’efficienza della distribuzione di Luxottica.

Inaugurata nel 1996 e dislocata in una delle principali aree logistiche degli Stati Uniti, la struttura di Atlanta ha accorpato in sé alcuni altri centri basati in Nord America diventando un centro di distribuzione all’avanguardia. L’impianto si avvale di un sistema di smistamento in grado di trasportare fino a 150.000 pezzi al giorno. Alla fine del 2009, la struttura, che era originariamente un centro di distribuzione per il solo canale retail, ha iniziato a servire anche le attività wholesale del Gruppo nel mercato nordamericano.

L’”hub” di Dongguan, nato nel 2006, gestisce una media di 170.000 unità al giorno. La crescita conseguita in questa regione ha fatto diventare l’”hub” un elemento strategico della rete di distribuzione del Gruppo. Luxottica continua a investire per migliorare i servizi e aumentare la capacità distributiva al fine di ottenere una maggiore efficienza nella regione.

OneSight

Offrire il proprio contributo grazie a OneSight

Dal 1988, OneSight offre il suo aiuto a più di 8,5 milioni di persone in 40 paesi.

OneSight è un’organizzazione indipendente senza scopo di lucro, impegnata a collaborare per debellare la crisi dell’assistenza oculistica globale che colpisce più di mezzo miliardo di persone a cui potrebbe essere restituita la vista, grazie a una visita oculistica e un paio di occhiali. Dal 1988, OneSight ha collaborato con organizzazioni sanitarie locali, governi, distretti scolastici, leader del settore, medici e volontari per offrire il suo aiuto a più di 8,5 milioni di persone in 40 paesi.

OneSight riceve l’appoggio di privati, fondazioni, partner comunitari e società, ivi inclusa Luxottica. In qualità di sponsor fondatore globale di OneSight, Luxottica offre un supporto operativo annuale, la fornitura di montature e l’impegno di 75.000 medici e dipendenti che mettono volontariamente a disposizione le proprie competenze per lavorare nelle Cliniche OneSight, in modo che le donazioni pubbliche finanzino direttamente il programma volto ad aiutare milioni di persone bisognose.

Dati relativi al 2013

Lo scorso anno, OneSight ha condotto 75 progetti in 10 paesi di sei continenti e i volontari hanno offerto il loro aiuto a favore di 240.000 pazienti attraverso i seguenti programmi:

Mappa paesi progetti OneSight

75
PROGRAMMI

240,000
PERSONE AIUTATE NEL MONDO,
CAMBIANDO LA LORO VITA

10
paesi in
sei continenti

Programmi filantropici

OneSight ha istituito Vision Clinic filantropiche in Australia, Cina, India, Messico, Nicaragua, Sud Africa, Thailandia e Stati Uniti, fornendo assistenza oculistica di qualità e occhiali a più di 70.000 pazienti bisognosi. Inoltre, 30 cliniche oculistiche mobili (Vision Van Clinic) e regionali hanno fornito accesso all’assistenza oculistica a studenti di alcune comunità svantaggiate del Nord America.

Produzione

OneSight crede fortemente nella capacità di dare quanto possibile a coloro che ne hanno più bisogno. Lo scorso anno, OneSight ha lanciato le Manufacturing Clinic, in cui i volontari Luxottica hanno prodotto occhiali da vista completi nelle diottrie più comuni tra i pazienti delle Global Clinic. Durante i quattro Eventi di produzione, i volontari hanno prodotto occhiali per supportare le Vision Clinic in Cile e Messico.

Ricerca e formazione

Attraverso la fondazione OneSight Research Foundation ogni anno in Nord America vengono stanziati investimenti significativi per la ricerca e la formazione. Lo scorso anno, la fondazione ha destinato 250.000 dollari per il trattamento di patologie pediatriche e diabetiche, assegnando 40.000 dollari in borse di studio per 20 studenti che mirano a ottenere una laurea in optometria.

Gli obiettivi del 2014

50 programmi in 14 paesi nel 2014

Nel 2014, più di 1.100 dipendenti di Luxottica in rappresentanza di 44 paesi, medici e partner uniranno le loro forze per offrire il loro aiuto a più di 250.000 persone attraverso 50 programmi in 14 paesi.

Estensione delle Vision Clinic filantropiche a nuovi paesi

OneSight ritornerà ad operare in Cina, India, Messico, Nicaragua, Perù, Sud Africa e Tailandia ed estenderà i propri programmi al Brasile, Indonesia e Vietnam. OneSight proseguirà inoltre i propri programmi per l’assistenza oculistica a livello regionale in Australia, Canada, Cina, Sud Africa e Stati Uniti.

In tutto il Nord America, OneSight porterà in strada 30 cliniche oculistiche mobili (Vision Van Clinic) e regionali il cui obiettivo principale sarà offrire assistenza oculistica agli studenti più bisognosi in 18 stati.

Ampliamento dei modelli di assistenza oculistica sostenibile in Africa e Nord America

OneSight amplierà anche i propri Programmi di assistenza oculistica a livello comunitario e scolastico. Sulla base del successo fatto registrare dal programma pilota del 2013 a Farafenni, OneSight inaugurerà altri tre Vision Center permanenti e un laboratorio di produzione centrale in Gambia.

OneSight amplierà, inoltre, la propria azione sulla scia del successo del OneSight Vision Center presso la Oyler School di Cincinnati, in Ohio. In collaborazione con i distretti scolastici e altri partner locali, OneSight replicherà il modello adottato nelle comunità svantaggiate degli Stati Uniti, incluse quelle di New York e della California.